Coronavirus, Putin allenta restrizioni ma avverte: rischi restano

Milano, 11 mag. (LaPresse) - Il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato che da domani, 12 maggio, finirà il periodo di congedo lavorativo "per l'intero Paese e per tutti i settori dell'economia", ma, ha avvertito, "la lotta contro l'epidemia non finisce". Secondo Putin, citato dai media russi, "i rischi persistono, anche nei territori in cui la situazione è relativamente favorevole".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata