Coronavirus, primo caso in Cina 'importato' dall'Italia

Milano, 2 mar. (LaPresse) - La provincia di Zhejiang nella Cina orientale ha segnalato un caso di contagio 'importato' di coronavirus Covid-19 dall'Italia. Lo segnala il tabloid cinese Global Times specificando che "nessun altro episodio confermato è stato riportato nella provincia lo stesso giorno". Si tratta di una 31enne cinese rientrata da Milano nella contea di Qingtian, nello Zhejiang, il 28 febbraio. La donna aveva cominciato a prendere medicine quando aveva mostrato sintomi di febbre, tosse e diarrea, il 16 febbraio. La paziente è ricoverata in quarantena al Qingtian People's Hospital. Secondo quanto ricostruito, la 31enne è rientrata in Cina in aereo e, dopo avere fatto scalo a Mosca, è atterrata a Shanghai per poi raggiungere la contea di Qingtian a bordo di un'auto noleggiata.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata