Coronavirus, picco di casi ad Harbin: Cina riattiva restrizioni

Milano, 22 apr. (LaPresse) - Tutti gli incontri pubblici sono stati banditi ad Harbin, la capitale della provincia di Heilongjiang, nel nord della Cina, dopo che nella città è stato registrato un nuovo aumento dei casi di coronavirus. Lo riporta Cnn. Il governo provinciale ha dichiarato che gli oltre 10 milioni di residenti potranno avere contatti solo con i familiari. Attualmente nella provincia sono 54 i casi confermati, e di questi 52 provengono dalla capitale che si trova a circa 480 chilometri a nord-ovest di Suifenhe, città cinese al confine con la Russia, dove la scorsa settimana è stato segnalato un picco di casi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata