Coronavirus, Oms: "Contagi all'estero potrebbero essere solo punta dell'iceberg"
Coronavirus, Oms: "Contagi all'estero potrebbero essere solo punta dell'iceberg"

Il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus: "Il contenimento rimane il nostro obiettivo"

"Ci sono stati alcuni casi preoccupanti di coronavirus diffuso da persone che non hanno fatto viaggi in Cina. L'individuazione di un numero limitato di casi potrebbe indicare una trasmissione più estesa in altri paesi; in breve, potremmo aver visto solo la punta dell'iceberg". Così il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus su Twitter. La diffusione del coronavirus fuori dalla Cina sembra rallentare ora, ma potrebbe accelerare. Il contenimento rimane il nostro obiettivo, ma tutti i paesi devono utilizzare la finestra creata dalla strategia di contenimento per prepararsi al possibile arrivo del virus", ha aggiunto Ghebreyesus.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata