Coronavirus, nessuna limitazione all'ingresso in Svizzera

Milano, 24 feb. (LaPresse) - "In base alla stima della situazione attuale, non vi sono limitazioni all'ingresso in Svizzera". Lo ha reso noto il responsabile della divisione malattie dell'Ufficio federale della sanità pubblica della Svizzera Daniel Koch, ripreso dalla Rsi. "La situazione può però evolvere molto rapidamente", ha sottolineato, e verrà valutata di giorno in giorno.

Nelle ultime ore, alcuni politici ticinesi hanno chiesto di chiudere le frontiere. Koch ritiene però "illusoria" una simile misura. Il responsabile ha sottolineato che la situazione è sì preoccupante, ma che non si può ancora parlare di ondata che si sta diffondendo in Svizzera". In caso di epidemia in Europa, con o senza maggiori controlli alle frontiere sarebbe impossibile fermare la diffusione del virus, poiché il continente è troppo interconnesso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata