Coronavirus, morti negli Usa sfondano quota 150mila

Milano, 29 lug. (LaPresse) - Gli Usa restano il Paese più colpito dal coronavirus e superano quota 150mila morti (150.034). Al secondo posto il Brasile con 88.539 deceduti e il Regno Unito con 46.046 vittime. L'Italia è quinta con 35.129 persone che hanno perso la vita, alle spalle del Messico, in cui si contano 44.876 morti dall'inizio della pandemia. È quanto emerge dai dati diffusi dalla Johns Hopkins University.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata