Madrid spinge per riaperture ma governo spagnolo frena
Madrid spinge per riaperture ma governo spagnolo frena

Si è dimesso il direttore regionale della sanità pubblica. Il Governatore Isabel Dyaz Ayuso: andiamo incontro al collasso economico 

 Il governo spagnolo sta deliberando su quali regioni potranno riaprire la prossima settimana, allentando i blocchi dovuti al coronavirus.Le autorità regionali di Madrid, le più colpite dal Covid-19, stanno spingendo il governo per consentire loro di allentare le restrizioni. Tuttavia, tale posizione sembra aver portato alle dimissioni del direttore regionale della sanità pubblica.
Il governatore regionale di Madrid Isabel Diaz Ayuso ha detto all'emittente di stato spagnola TVE che la capitale è stata preparata: "Per non esserci più infezioni dovrebbe esserci movimento zero e questo porterebbe a una rovina economica".
Il vice primo ministro, Pablo Iglesias, afferma che è probabile che Madrid debba aspettare, accusando Diaz Ayuso di "voler fare propaganda da qualcosa di così importante come salvare vite umane".

 Madrid guida la Spagna con 8.500 decessi confermati a causa del virus, che ha ucciso oltre 26mila persone nel Paese. I funzionari della Catalogna, la seconda area più colpita, hanno dichiarato di non essere pronti a procedere con il rollback.

 La Spagna ha riportato 221 morti oggi, in calo rispetto ai totali giornalieri di oltre 900 morti un mese fa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata