Coronavirus, Macron ammette: Errori in riforma Ssn, ora più investimenti

Parigi (Francia), 15 mag. (LaPresse/AP) - Il presidente francese Emmanuel Macron ha ammesso che sono stati fatti degli errori nella riforma del sistema sanitario nazionale, che ha dovuto affrontare anni di riduzione dei costi e le cui strutture, un tempo rinomate, hanno lottato per curare decine di migliaia di pazienti Covid. I medici si sono confrontati con Macron durante la vista del capo dello Stato in un importante ospedale di Parigi, e hanno chiesto maggiori investimenti e un ripensamento del sistema che si è trovato rapidamente sopraffatto dalla crisi del virus. Lo scorso anno il governo Macron ha annunciato un piano per affrontare le crescenti preoccupazioni in merito ai tagli dei posti di lavoro in ospedale e alle carenze delle attrezzature, ma ha riconosciuto: "Senza dubbio abbiamo commesso un errore nella strategia", "è stata una grande strategia, ma avremmo dovuto metterla in atto 10 anni fa", ha detto ai medici dell'ospedale Pitie-Salpetriere. Macron ha promesso di dare il via a un nuovo piano di investimenti ma non ha fornito ulteriori dettagli.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata