Coronavirus, in Egitto presidente al-Sisi espande suoi poteri

Il Cairo (Egitto), 9 mag. (LaPresse/AP) - Il presidente egiziano Abdel-Fattah el-Sissi ha approvato degli emendamenti allo stato di emergenza del Paese che conferiscono a lui e alle agenzie di sicurezza poteri aggiuntivi, che il governo ritiene necessari per combattere l'epidemia di coronavirus. I nuovi emendamenti consentono al presidente di adottare misure per contenere il virus, come la sospensione delle lezioni nelle scuole e nelle università e la messa in quarantena di coloro che ritornano dall'estero. Ma includono anche poteri allargati per vietare incontri pubblici e privati, proteste, celebrazioni e altre forme di riunione. Il governo ha affermato che gli emendamenti erano necessari per affrontare un "vuoto" legale rivelato dall'epidemia di coronavirus. Tuttavia, solo cinque dei 18 emendamenti sono chiaramente correlati alla salute pubblica e i nuovi poteri possono essere utilizzati ogni volta che viene dichiarato uno stato di emergenza, hanno affermato gli attivisti di Human Rights Watch.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata