Coronavirus, in Cina 16 nuovi casi: tutti importati

Pechino (Cina), 1 giu. (LaPresse/AP) - La Cina, dove si ritiene che la pandemia globale abbia avuto origine alla fine dell'anno scorso, ha riferito 16 nuovi casi di coronavirus, tutti in viaggiatori appena arrivati dall'estero. Undici di questi sono arrivati nella città sudoccidentale di Chengdu venerdì a bordo dello stesso volo dal Cairo, ha detto il governo della città di Chengdu in una nota.

Con le trasmissioni locali scese praticamente a zero, gran parte della Cina ha riaperto e questa settimana riprendono anche le lezioni nelle scuole medie e superiori. Gli asili nido e la quarta e quinta elementare ripartiranno la prossima settimana come parte di un'apertura scaglionata, per prevenire l'ulteriore diffusione del virus.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata