Coronavirus, Fmi: Tragedia umana che avrà impatto negativo su economia globale

Milano, 23 feb. (LaPresse) - "All'inizio dell'anno, la crescita globale sembrava aver toccato il fondo, con segni di stabilizzazione e l'aspettativa di un modesto rimbalzo, dal 2,9 per cento dell'anno scorso al 3,3 per cento quest'anno", ma "da quando è stata fatta quella proiezione, il virus Covid-19 - un'emergenza sanitaria globale - ha bloccato l'attività economica in Cina e potrebbe mettere a rischio la ripresa. Questa è soprattutto una tragedia umana, ma ha anche un impatto economico negativo. Ho riferito al G20 che anche in caso di rapido contenimento del virus, la crescita in Cina e nel resto del mondo ne risentirebbe. Ovviamente, tutti speriamo in una rapida ripresa a 'V', ma data l'incertezza, sarebbe prudente prepararsi a scenari più avversi". Così la direttrice generale del Fmi, Kristalina Georgieva, a conclusione del G20 dei ministri finanziari e dei governatori delle banche centrali a Riad.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata