Fauci contro Trump: "Il virus non è stato creato il laboratorio in Cina"
Fauci contro Trump: "Il virus non è stato creato il laboratorio in Cina"

Il capo della task-force americana anti covid19 smentisce il presidente americano. E poi attacca: "Le richieste di licenziamento fanno parte del gioco"

Diventa sempre più aspro lo scontro fra Donald Trump e Anthony Fauci. In una intervista rilasciata a National Geographic, Anthony Fauci, direttore del National Institute of Allergy and Infectous Diseas degli Stati Uniti, ma soprattutto capo della task-force anti-covid della Casa Bianca, ha ammesso che il virus non è stato creato in laboratorio in Cina. "Se si guarda all'evoluzione del virus nei pipistrelli e a quello che c'è là fuori adesso, non può essere stata artificialmente o deliberatamente manipolata ... Tutto ciò che riguarda l'evoluzione graduale nel tempo indica fortemente che questo virus si è evoluto in natura e poi ha saltato le specie", la tesi di Fauci. Sulla base delle prove scientifiche, non ha nemmeno una teoria alternativa: qualcuno ha trovato il coronavirus in natura, l'ha portato in un laboratorio e poi è scappato accidentalmente.

Le richieste di un suo licenziamento, ha detto Fauci a Chris Cuomo della CNN su 'Cuomo Prime Time', "fanno parte del gioco" perché continua a sollecitare gli americani a mantenere il distanziamento sociale. "Continuerò a darvi le informazioni che ritengo necessarie per prendere quelle decisioni che ritengo siano decisioni prudenti", ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata