Coronavirus, Duterte ordina di sparare a trasgressori misure nelle Filippine

Manila (Filippine), 2 apr. (LaPresse/AP) - Il presidente filippino, Rodrigo Duterte, ha ordinato alle forze dell'ordine di sparare ai trasgessori delle misure prese per contrastare l'epidemia di coronavirus e ha minacciato di fermare aiuti e forniture alimentari nel caso in cui si verificassero rivolte. Duterte, in un discorso televisivo, ha inoltre annunciato che incaricherà la polizia di punire le persone che attaccano i medici e gli operatori sanitari con sostanze chimiche tossiche, versandole sui trasgressori oppure costringendoli a berle. "I miei ordini alla polizia, ai militari e nei villaggi, sono, nel caso in cui si verifichino problemi o una situazione di timore per la propria vita, di uccidere i trasgressori", ha dichiarato Duterte, aggiungendo che l'epidemia virale "sta peggiorando".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata