Coronavirus, Duterte ordina di sparare a chi viola la quarantena

Il presidente filippino in un messaggio alla cittadinanza trasmesso in televisione

(LaPresse) "Se violate la quarantena ordinerò alla polizia e ai militari di spararvi". Questo il messaggio, senza giri di parole, del presidente filippino Rodrigo Duterte alla popolazione. Una minaccia arrivata durante un discorso trasmesso in televisione e arrivato dopo l’arresto di 12 persone trovate a protestare contro il governo e a chiedere aiuti per superare l’emergenza coronavirus. "I miei ordini alla polizia, ai militari e nei villaggi, sono chiari, nel caso in cui si verifichino problemi o una situazione di timore per la propria vita, devono uccidere i trasgressori", ha spiegato Duterte che poi ha aggiunto: "Non esiterò a ordinare di spararvi".