Coronavirus, Cina: "Tesi degli Stati Uniti è pazza"

Dura replica della Cina alle accuse del Segretario di Stato americano Mike Pompeo, secondo il quale esisterebbero prove concrete che il coronavirus sia stato creato in un laboratorio di Wuhan. "Questa tesi è pazza. Se Pompeo dice che ci sono prove enormi, allora le presenti al mondo e al pubblico americano che cerca continuamente di ingannare", si legge nell'editoriale del Global Times, pubblicato dal Quotidiano del Popolo, organo di stampa del Partito Comunista Cinese. Ma anche la comunità scientifica internazionale è scettica sulla tesi americana. Anzi, stando alle ricerche effettuate è stata dimostrata l’assenza di manipolazione del codice genetico del coronavirus da parte di esseri umani.