Coronavirus, Cina: Inappropriato ammonire il medico-eroe

Torino, 19 mar. (LaPresse) - La Commissione di vigilanza nazionale cinese sollecita la punizione dei funzionari della polizia di Wuhan che ammonirono Li Wenliang, il medico-eroe che aveva lanciato l'allarme sul coronavirus e poi era morto dopo essere stato contagiato. Per la Commissione ci fu "un trattamento inappropriato della questione". Lo riferisce China Global Television Network.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata