Coronavirus, aumentano i casi di contagio in Svezia

Le strade di Stoccolma sono ancora piene di gente

Le strade di Stoccolma sono relativamente tranquille mentre la Svezia continua la sua battaglia contro il coronavirus che, finora, ha ucciso oltre 3.600 persone. Il primo ministro svedese, Stefan Lofven, ha difeso la strategia nella lotta contro il COVID-19 – che prevedeva misure restrittive piuttosto blande rispetto a molti altri Stati – ribadendo l'approccio a lungo termine del Paese scandinavo per limitare la diffusione della malattia. Sono stati banditi i grandi raduni, ma sono rimasti aperti ristoranti e scuole per i bambini più piccoli. Sono oltre 29mila, finora, i casi di contagio registrati in Svezia, con 3.646 morti.