Corea Sud, l'ex presidente Park arrestata per corruzione
Lo riferisce l'agenzia di stampa Yonhap

Un tribunale di Seul martedì ha ordinato l'arresto immediato dell'ex presidente sudcoreana Park Geun-hye per il suo presunto coinvolgimento in una vicenda di corruzione. Lo riferisce l'agenzia di stampa Yonhap. L'ordine di custodia cautelare è stato ordinato lunedì dai pm e il giudice ha deciso di autorizzarlo dopo quasi nove ore di audizione. Park ha perso la sua immunità presidenziale, il 10 marzo quando la Corte Costituzionale ha accolto le sue dimissioni, approvate dalla maggioranza parlamentare nel mese di dicembre.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata