Corea del Nord lancia un nuovo missile verso mar del Giappone
Nuova provocazione del regime nel giorno dell'Independence day americano. Pyongyang: "Test con successo"

La Corea del Nord ha condotto un nuovo test balistico lanciando un missile verso il Mar del Giappone. Così ha spiegato a Efe un portavoce del ministero della Difesa della Corea del Sud. Il lancio è avvenuto intorno alle ore 9,40 ( 2,40 italiane): è partito dalla provincia del Pyongan Settentrionale e ha viaggiato per circa 930 chilometri. Si tratterebbe di un missile a medio raggio. 

Il presidente sudcoreano Moon Jae-in ha convocato una riunione di emergenza del Consiglio di Sicurezza Nazionale di Seul. Yoshihide Suga, portavoce del governo giapponese, ha rivelato che il razzo è precipitato nella propria zona economica. Il primo ministro giapponese Shinzo Abe considera quest'ultimo test missilistico "inaccettabile", perché "mostra chiaramente come la minaccia della Corea sia matura". 

Il test arriva a pochi giorni dall'incontro tra il presidente della Corea del Sud e il presidente degli Stati Uniti alla Casa Bianca, dove si è discusso della minaccia del regime nordcoreano. La nuova provocazione del regime di Pyongyang arriva nel giorno dell'Independence day americano. Donald Trump ha prontamente commentato su Twitter: "La Corea del Nord ha appena lanciato un altro missile. Ma questo tizio non ha di meglio da fare nella vita?". E ha aggiunto: "Difficile credere che Corea del Sud e Giappone potranno sopportare tutto questo ancora più a lungo".

La Corea del Nord ha, poi, sottolineato di aver testato con successo un missile balistico intercontinentale, affermando di poter colpire qualsiasi punto nel mondo. Il missile Hwasong-14, ha dichiarato la tv statale, ha raggiunto un'altitudine di 2.802 chilometri e colpito il suo obiettivo con precisione dopo aver volato per 39 minuti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata