Cop21, Obama: Il mio omaggio al popolo di Parigi, non ci fermeranno

Parigi (Francia), 30 nov. (LaPresse) - "Rendo omaggio al popolo di Parigi" per aver mantenuto la calma dopo gli attentati dello scorso 13 novembre e organizzato comunque la Conferenza sul clima (Cop21). Lo ha detto il presidente degli Stati uniti, Barack Obama, aggiungendo: "Nulla ci fermerà dal realizzare il futuro che vogliamo per i nostri figli".

"I progressi devono darci speranza in queste due settimane di lavori che si deve tradurre in un azione collettiva" ha detto il presidente Barack Obama. "Gli Stati uniti sono in primo piano su questo, abbiamo fatto investimenti ambiziosi sull'energia pulita, moltiplicando l'eolico, triplicando il solare, migliorando l'efficienza energetica, dicendo no alle infrastrutture, e sì a porre limiti all'inquinamento che le centrali elettriche rilasciano. I progressi fatti ci hanno consentito di ridurre l'inquinamento a livelli minimi in 20 anni", ha aggiunto Obama.

"Uno dei nemici da combattere è il cinismo, cioè l'idea che non possiamo fare niente contro i cambiamenti climatici. Diciamo no a questo" ha ancora detto il presidente americano. "Non possiamo arrivare in ritardo, soprattuto per i cambiamenti climatici" aggiungendo che bisogna "agire ora, mettendo da parte gli interessi di breve termine".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata