Cop21, c'è l'intesa: limite riscaldamento 'ben sotto' 2 gradi

Torino, 12 dic. (LaPresse) - "Abbiamo la bozza di accordo che è ambiziosa ed equilibrata e che riflette tutte le parti. È giuridicamente vincolante". Lo ha annunciato il ministro degli Esteri francese, Laurent Fabius, presidente della Cop 21, davanti alla plenaria. "La bozza di accordo sul clima prevederà di limitare il riscaldamento globale ben al di sotto dei 2 gradi centigradi entro il 2020, forse fino agli 1,5 gradi", ha spiegato Fabius. L'accordo sul clima prevede anche un finanziamento di 100 miliardi di dollari per i Paesi in via di sviluppo entro il 2020. "È uno storico punto di svolta", ha detto ancora il ministro francese. Il testo è stato tradotto in sei lingue prima di essere presentato e distribuito.

"L'accordo è ora, il 12 dicembre 2015 che sarà una data storica per l'umanità perchè sarà il primo accordo universale di storia negoziati in termini climatici", ha dichiarato il presidente francese, François Hollande, intervenendo alla plenaria della Cop21. All'annuncio era presente anche il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata