Congresso Usa approva aiuti da 50,5 miliardi per le vittime di Sandy

New York (New York, Usa), 29 gen. (LaPresse) - Il Congresso degli Stati Uniti ha approvato in via definitiva lo stanziamento di 50,5 miliardi di dollari per le vittime dell'uragano Sandy. Dopo l'approvazione della Camera, giunta due settimane fa, nella notte è arrivata quella del Senato, che ha superato le opposizioni dei conservatori e ha dato il proprio ok con 62 voti favorevoli e 36 contrari. Ora il provvedimento arriverà a Barack Obama che lo dovrà ratificare. E il presidente ha già fatto sapere approverà la proposta di legge non appena giungerà sulla sua scrivania "per dare a questa gente l'aiuto che merita".

Lo scorso 29 ottobre, Sandy ha colpito la costa est degli Usa, provocando oltre 130 morti e decine di miliardi di dollari di danni alle proprietà, in particolare negli Stati di New Jersey, New York e Connecticut. Il governo federale, ha commentato il sindaco di New York Michael Bloomberg, "finalmente fornirà a New York e ai suoi vicini l'assistenza che è estesa in maniera giusta agli americani le cui vite sono state capovolte da crisi e disastri naturali. Oggi sono 13 settimane dall'arrivo della tempesta e i newyorkesi stanno ancora lavorando per riprendersi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata