Congo, dopo conquista Goma ribelli M23 puntano su Bukavu

Goma (Congo), 22 nov. (LaPresse/AP) - Dopo aver conquistato Goma martedì, costringendo migliaia di persone alla fuga, i ribelli congolesi dell'M23 puntano ora sulla città orientale di Bukavu, che si affaccia sulla riva ovest del lago Kivu. L'obiettivo finale dichiarato dai soldati disertori è rovesciare il governo del presidente Joseph Kabila. Tuttavia, per ora rimangono a circa 1.600 chilometri dalla capitale Kinshasa. Secondo quanto emerso da un rapporto delle Nazioni unite, a sostenere l'M23 è l'esercito ruandese. "Il governo del Ruanda - si legge nel documento - continua a violare l'embargo delle armi fornendo supporto militare diretto ai ribelli dell'M23, facilitando i reclutamenti, incoraggiando le diserzioni delle forze armate della Repubblica democratica del Congo e procurando armi, munizioni e consigli di intelligence e politici". Il rapporto Onu fa poi riferimento alle principali figure del movimento ribelle. "La catena di comando dell'M23 - si legge - include di fatto il generale Bosco Ntaganda e culmina con il ministro della Difesa del Ruanda, il generale James Kabarebe".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata