Conclave, legale vittime abusi: Inquietante che Mahony partecipi

Los Angeles (California, Usa), 13 mar. (LaPresse/AP) - "La persona che avrebbe potuto fermare tutto questo e impedire che tre di quattro di questi bambini venissero molestati sessualmente è seduta ora a Roma, per votare il nuovo vicario di Cristo. Lo trovo terribilmente inquietante". È quanto afferma John Manly, avvocato che segue le persone che hanno fatto causa all'ex prete dell'arcidiocesi di Los Angeles, Michael Baker, responsabile di una serie di casi di abusi su minori. Le parole del legale si riferiscono al cardinale Roger Mahony, ex arcivescovo della città californiana, accusato di non aver fatto abbastanza per impedire a Baker di abusare di alcuni ragazzini. L'americano è tra i 115 porporati chiusi in conclave per l'elezione del nuovo pontefice.

Documenti diffusi di recente hanno rivelato che Baker incontrò nel 1986 l'allora arcivescovo Mahony al quale confessò di aver molestato due fratellini per quasi sette anni. Mahony obbligò il parroco a sottoporsi a cure psicologiche, ma alla fine lo reintegrò nel suo ruolo, dove tornò a molestare altri ragazzi. Ieri sera l'arcidiocesi ha fatto sapere che pagherà 9,9 milioni di dollari per patteggiare quattro casi di abusi commessi dall'ex prete. Per due casi chiusi con il patteggiamento il processo si sarebbe dovuto aprire a breve, e il giudice aveva deciso che i legali delle vittime avrebbero potuto anche chiedere danni punitivi. Due querelanti, una coppia di fratelli, riceverà 4 milioni di di dollari a testa, mentre gli altri due avranno quasi un milione di dollari a testa.

"Abbiamo ammesso da molto, molto tempo che abbiamo commesso seri errori con Michael Baker e abbiamo sempre preso la posizione secondo cui qualsiasi cosa avesse fatto Baker noi eravamo responsabili. Non è mai stato un problema", ha commentato in merito J. Michael Hennigan, avvocato dell'arcidiocesi. Baker è stato condannato per gli abusi nel 2007 e rilasciato sulla parola nel 2011. Secondo le autorità, il parroco potrebbe aver abusato di oltre 20 bambini nei suoi 26 anni di carriera. In più occasioni Mahony ha chiesto scusa per come ha gestito il caso. L'arcidiocesi californiana aveva già patteggiato una cifra record di 660 milioni di dollari, per oltre 500 casi di abusi nel 2007.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata