Commissione Ue: Serbia può ricevere status candidato Unione

Bruxelles (Belgio), 12 ott. (LaPresse/AP) - L'Unione europea concederà alla Serbia lo status di candidato per l'adesione, nonostante gli attuali contrasti sul Kosovo. Lo ha annunciato la Commissione europea, che ha tuttavia aggiunto che non avvierà i colloqui formali per l'entrata della Serbia nell'Unione finché Belgrado non normalizzerà i suoi legami con il Kosovo. L'Unione non ha posto il riconoscimento del Kosovo come una condizione necessaria all'adesione, ma continua a insistere che Belgrado deve instaurare "relazioni di buon vicinato" con l'ex provincia. La nomina a candidato era attesa dal giorno dell'arresto del fuggitivo Ratko Mladic e della sua estradizione al tribunale per i crimini di guerra dell'Aia. La Commissione ha inoltre annunciato oggi che raccomanderà all'Ue di aprire i colloqui per l'accesso del Montenegro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata