Colombia, Piedad Cordoba si candida a presidenza
L'annuncio a Cuba: "Nel segno di Fidel Castro, difenderò sua eredità"

L'ex senatrice Piedad Cordoba si candiderà alla presidenza della Colombia. Una decisione annunciata durante la visita alla tomba dell'ex lider maximo cubano Fidel Castro, a Santiago de Cuba. "Ho voluto venire a dirglielo perché ho bisogno del suo sostegno, perché mi illumini con la sua energia e mi dia la forza e la resistenza per un compito che sarà molto difficile", ha detto Cordoba, ieri, dopo aver deposto un omaggio floreale con la scritta 'Seguiremo il tuo esempio e difenderemo la tua eredità' davanti alla pietra che custodisce le ceneri di Castro.

L'avvocatessa e politica colombiana dovrebbe dunque correre per il mandato 2018-2022, un compito che ha definito "difficile". "Siamo qui - ha dichiarato, secondo quanto riporta il sito Cubadebate - perché non solo continueremo la lotta che lui ha cominciato, ma anche perché abbiamo l'obbligo di difendere questa eredità, che è il patrimonio dell'umanità, della solidarietà e dell'internazionalismo". Cordoba ha riconosciuto che questo è un momento "decisivo" della sua vita personale e della vita della Colombia, che inizia un processo così "importante e difficile" come quello della costruzione della pace con giustizia sociale. Cordoba, senatrice tra il 1994 e il 2010 per il Partito liberale, si è recata spesso a Cuba durante i colloqui di pace che si sono tenuti all'Avana, grazie ai quali il governo della Colombia ha trovato un accordo di pace con le Farc per mettere fine al lungo conflitto armato nel Paese.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata