Colombia, crolla miniera carbone: 12 uomini intrappolati sottoterra

Bogotà (Colombia), 31 ott. (LaPresse/AP) - In Colombia una miniera di carbone è crollata, intrappolando 12 uomini. Lo hanno reso noto le autorità, aggiungendo che i soccorsi saranno difficili. Il ministero delle Miniere e dell'Energia del Paese ha riferito che il collasso si è verificato verso le 16 di ieri con uno scroscio d'acqua improvviso nella miniera. La struttura si trova a Amaga, nello Stato nordoccidentale di Antioquia, a 240 chilometri a nordovest di Bogotà.

Il ministero ha aggiunto che la contaminazione nell'aria nei tunnel era oltre i livelli ufficiali consentiti, e che i funzionari stanno cercando di pomparla fuori. Un team di 20 persone specializzate nei soccorsi nelle miniere si è unito a personale della polizia, della protezione civile e dei vigili del fuoco sul posto. Il governatore di Antioquia, Sergio Fajardo, ha detto ai giornalisti che probabilmente ci vorranno tre giorni per raggiungere gli uomini. "Quest'operazione è molto complicata.

Non ho mai visto una situazione simile", ha spiegato. "Le condizioni sono molto precarie". In un post successivo su Twitter il governatore ha aggiunto che il crollo si è verificato a una profondità di mille metri, quando si è verificata l'inondazione. E' stata ordinata l'evacuazione di altre miniere vicine, ha aggiunto. Un altro incidente in miniera nella stessa regione nel giugno 2010 aveva provocato la morte di oltre 60 minatori.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata