Clinton vince la nomination democratica: Traguardo storico
L'ex segretaria di Stato correrà per la Casa Bianca. Sanders non molla: Vado avanti, vinciamo a Washington

Dopo il penultimo SuperTuesday per democratici (vedi i risultati)  e repubblicani (vedi i risultati), arrivata la conferma, anticipata ieri della vittoria di Hillary Clinton come candidata democratica per la Casa Bianca. Ma Bernie Sanders non molla e punta alla vittoria morale di Washington. E' stata la stessa Clinton a proclamarsi vincitrice delle elezioni primarie democratiche che si sono tenute negli ultimi mesi negli Stati Uniti in vista della corsa elettorale per presidenza, nella giornata del penultimo Super Tuesday.  "Per la prima volta nella nostra storia, una donna sarà scelta come candidato presidenziale per uno dei maggiori partiti politici", ha detto Clinton in una manifestazione nel quartiere newyorkese di Brooklyn, quando già aveva raggiunto le vittorie negli stati del New Jersey e New Mexico, e poco prima che venissero chiusi i seggi in California, dove Clinton ha vinto. La vittoria nell'importante Stato americano, secondo la Cnn, sarebbe in vantaggio con il 56,3% delle preferenze contro il 42,7% di Bernie Sanders, con il 63% dei dati scrutinati.

Il presidente Barack Obama si è congratulato sia con Clinton, sia con Sanders, per la campagna elettorale che ha motivato e ispirato tanti democratici.degli Stati Uniti.

CRITICHE A TRUMP. Nel suo discorso, Clinton ha inoltre colto l'occasione per criticare il messaggio di divisione che è stato promosso dal candidato presidenziale repubblicano Donald Trump: "La scelta è chiara, Trump "non è caratterialmente pronto per essere presidente degli Stati Uniti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata