Clinton: Iran dovrà fare passi concreti in colloqui a Mosca

Istanbul (Turchia), 7 giu. (LaPresse/AP) - L'Iran deve essere pronto a fare "passi concreti" quando discuterà del suo programma nucleare con i membri del cosiddetto gruppo '5+1' a Mosca il 18 e il 19 giugno. Lo ha detto il segretario di Stato Usa Hillary Clinton, che si trova in visita a Istanbul, in Turchia. Secondo la Clinton, una delle principali preoccupazioni per la comunità internazionale è l'uranio arricchito da Teheran al 20%, un livello che si avvicina a quello necessario per realizzare armi atomiche. L'obiettivo dei colloqui a Mosca, ha affermato la Clinton, è intraprendere il lavoro necessario per trovare una soluzione diplomatica e il gruppo '5+1' è pronto a intraprendere passi unilaterali. Il gruppo è composto dai cinque membri permanenti del Consiglio di sicurezza dell'Onu (Cina, Francia, Regno Unito, Russia, Stati Uniti) più la Germania.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata