Clinton: Antipatriottici i complimenti di Trump a Putin, Reagan che direbbe?
Il leader dei repubblicani aveva lodato il presidente russo

La candidata democratica alla presidenza Usa, Hillary Clinton, afferma che gli elogi del suo rivale repubblicano Donald Trump al presidente russo Vladimir Putin sono "antipatriottici" e "allarmanti". Parlando nella sua prima conferenza stampa da oltre nove mesi, tenuta a White Plains, nello Stato di New York, Clinton ha criticato duramente Donald Trump, prima di salire sull'aereo che la porterà in North Carolina per campagna elettorale. E si è chiesta cosa avrebbe detto l'ex presidente repubblicano Ronald Reagan di un candidato del suo partito alla presidenza che "attacca" i leader del Paese ed "elogia" il presidente russo. Ieri Trump aveva affermato che Putin è un leader "molto più" capace rispetto all'attuale presidente Usa Barack Obama., afferma che gli elogi del suo rivale repubblicano Donald Trump al presidente russo Vladimir Putin sono "antipatriottici" e "allarmanti". Parlando nella sua prima conferenza stampa da oltre nove mesi, tenuta a White Plains, nello Stato di New York, Clinton ha criticato duramente Donald Trump, prima di salire sull'aereo che la porterà in North Carolina per campagna elettorale. E si è chiesta cosa avrebbe detto l'ex presidente repubblicano Ronald Reagan di un candidato del suo partito alla presidenza che "attacca" i leader del Paese ed "elogia" il presidente russo. Ieri Trump aveva affermato che Putin è un leader "molto più" capace rispetto all'attuale presidente Usa Barack Obama.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata