Clint Eastwood show a Tampa: parla con sedia vuota di Obama

Tampa (Florida, Usa), 31 ago. (LaPresse/AP) - Clint Eastwood show alla convention repubblicana di Tampa, in Florida. Intervenendo come ospite per esprimere il suo sostegno a Mitt Romney, il regista e attore ha simulato una conversazione con un Obama immaginario parlando con una sedia vuota. Eastwood ha criticato l'attuale inquilinio della Casa Bianca per la sua gestione dell'economia, accusandolo di non aver mantenuto le promesse: "Che ne è stato delle promesse che hai fatto? Che dici?", ha chiesto il regista all'Obama fantasma. "So che persino alcuni del tuo partito sono delusi del fatto che tu non abbia chiuso Guantanamo", ha proseguito.

A un certo punto Eastwood ha fatto riferimento alla necessità di cambiamento. "Quando qualcuno non fa il suo lavoro bisogna farlo andare via", ha detto. Nel backstage lo staff di Romney trasaliva in alcuni passaggi dello show. L'attore è stato l'unico a parlare a braccio, senza usare il gobbo elettronico. Immediate le reazioni sul web: poco dopo l'inizio del discorso qualcuno ha creato su Twitter l'account @InvisibleObama, che ha raggiunto in breve tempo 12mila follower. Clint Eastwood aveva fatto il suo endorsement per Romney questo mese durante un evento organizzato per la campagna elettorale a Sun Valley, in Idaho.

Nella notte Romney ha accettato la nomination per la candidatura repubblicana alla presidenza, in un discorso nel quale ha promesso di creare 12 milioni di posti di lavoro. Ieri anche Paul Ryan, candidato come suo vice, aveva fatto la stessa promessa nel discorso tenuto ieri alla convention. "Il presidente Obama ha promesso di far rallentare la crescita degli oceani e di occuparsi del pianeta; la mia promessa è invece di aiutare voi e le vostre famiglie", ha detto l'ex governatore del Massachusetts.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata