Clima, agenzia meteo Onu: In 2014 nuovo record di gas serra

Ginevra (Svizzera), 9 nov. (LaPresse/Reuters) - La quantità di gas serra nell'atmosfera ha segnato un nuovo record nel 2014, in una tendenza che rende sempre il pianeta più pericoloso a causa del riscaldamento globale. Lo ha reso noto l'Organizzazione metereologica mondiale (Omm), agenzia specializzata delle Nazioni unite. La concentrazione di CO2 è stata in media di 397,7 ppm (parti per milione) lo scorso anno, ma a inizio anno ha superato la soglia dei 400 ppm nell'emisfero settentrionale. E poi l'ha di nuovo superata globalmente nel 2015. Presto la quantità di 400 ppm diventerà una realtà permanente, ha messo in guardia Michel Jarraud, segretario generale dell'Omm. "Ogni anno diciamo che il tempo si sta esaurendo. Dobbiamo agire ora per ridurre le emissioni di gas serra, se vogliamo avere la possibilità di mantenere l'aumento delle temperature a livelli gestibili", ha affermato.

"Significa temperature globali più alte, eventi meteorologici più estremi come ondate di caldo e allagamenti, scioglimento dei ghiacci, livelli del mare che si alzano e aumentata acidità degli oceani", ha proseguito Jarraud. Questo, ha sottolineato, "sta accadendo ora e stiamo procedendo verso un territorio inesplorato a una velocità spaventosa". Secondo l'Omm, l'aumento dei livelli di CO2 è amplificato dalle alte quantità di vapore acqueo, a sua volta in salita per le emissioni di CO2.

Hanno continuato intanto ad aumentare senza sosta nel 2014 anche i livelli di altri due gas serra causati dalle attività umane, metano e ossido di diazoto. Hanno raggiunto rispettivamente 1.833 ppb (parti per miliardo) e 327,1 ppb, il tasso di crescita più alto da un decennio. Secondo gli scienziati dell'Onu, le concentrazioni di anidride carbonica, metano e ossido di diazoto hanno raggiunto il massimo in un periodo di 800mila anni. L'allarme lanciato dall'Omm arriva poche settimane prima della Conferenza Onu sul clima di Parigi, cui parteciperanno più di 190 Paesi per tentare di concordare un nuovo accordo sul clima.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata