Cisgiordania, coloni ebrei danno fuoco a terreni e abbattono alberi

Ramallah (Cisgiordania), 20 set. (LaPresse/AP) - Coloni ebrei hanno dato fuoco a decine di ettari di terreni agricoli e hanno abbattuto circa 500 ulivi, fichi e mandorli nei pressi dei villaggi di Einabous e Deir Istiya, in Cisgiordania. Lo hanno riferito residenti palestinesi e le autorità locali, precisando che gli incidenti hanno avuto luogo ieri. Funzionari palestinesi hanno detto che nel corso dell'ultimo anno gli attacchi dei coloni sono raddoppiati e solo nel mese scorso ne sono stati registrati 40. La polizia israeliana ha creato una task force per gestire casi simili. Non è chiaro se gli attacchi di ieri siano legati all'intenzione dei palestinesi di chiedere alle Nazioni unite di riconoscere il loro Stato. Manifestazioni dei coloni sono previste per oggi e uno degli organizzatore, Boaz Haetzni, ha detto che il messaggio è: "Questa è la nostra terra e non ci sarà nessuno Stato palestinese".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata