Cina, vittime di terremoto in Sichuan sono 180, oltre 11.200 feriti

Ya'an (Cina), 21 apr. (LaPresse/AP) - Continua ad aumentare il bilancio del violento sisma che ieri mattina ha colpito la provincia cinese del Sichuan. Le vittime sono almeno 180, 11.227 i feriti, secondo quanto reso noto dal comando centrale per le emergenze della provincia. Il terremoto, che per le autrità cinesi ha avuto magnitudo 7,0 e per l'Istituto geologico statunitense 6,6, ha colpito poco dopo le 8 di mattina locali, le 2 di notte italiane, ed è stato seguito da decine di scosse di assestamento.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata