Cina, sisma di magnitudo 5.5 nel sudovest: 700 case crollate, 30 feriti

Pechino (Cina), 3 mar. (LaPresse/AP) - Almeno 2.500 case danneggiate, 700 delle quali crollate, e oltre trenta persone ferite, di cui tre in condizioni critiche. È il bilancio del terremoto relativamente lieve, di magnitudo 5.5, che ha colpito questa mattina il sudovest della Cina. Il sisma si è registrato alle 13.41 (quando in Italia erano le 6.41), a 51 chilometri dalla città di Dali, nella provincia dello Yunnan, a una profondità di 33 chilometri. Le persone colpite sono almeno 55mila, secondo quando riferisce l'agenzia di stampa Xinhua, citando il dipartimento locale degli Affari civili. I soccorsi stanno arrivando nell'area, comprese 6mila tende. Al sisma principale sono seguite 34 scosse di assestamento.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata