Cina, polemica dopo la demolizione di una chiesa: "Persecuzione talebana"
Il governo ha demolito una grande chiesa cristiana in Cina: la mossa è stata denunciata da diversi gruppi per i diritti religiosi che sono arrivati a definirla una "persecuzione talebana". Le autorità centrali sono ancora diffidenti nei confronti di movimenti organizzati, tra loro quelli religiosi, che possono sfuggire al controllo del governo. L'edificio abbattuto si trovava a Linfen, nella provincia di Shanxi.