Cina, pechinesi ricordano 77 morti inondazioni, polizia li allontana

Pechino (Cina), 28 lug. (LaPresse/AP) - Alcuni cittadini di Pechino hanno commemorato le 77 vittime delle inondazioni della settimana scorsa, ponendo crisantemi bianchi e accendendo candele sotto un ponte nel centro della capitale cinese. Una lapide elenca i nomi delle vittime identificate. Il luogo, dove è annegato un automobilista, è stato scelto come memoriale da anonimi utenti del web, che hanno organizzato il ritrovo. La polizia ha tuttavia allontanato i presenti dopo circa 20 minuti.

"Sì, sono impaurito" di subire ritorsioni per questo atto pubblico di dissenso, risponde uno dei partecipanti chiedendo di restare anonimo. "Ma - aggiunge - qualcuno deve pur farlo. Devo mantenere la coscienza di agire e i funzionari del governo dovrebbero avere una coscienza". Molti cittadini hanno chiesto trasparenza su quanto accaduto e sollecitato le autorità a fornire il numero esatto delle persone morte, precedentemente fermo a 37. Alcuni residenti hanno criticato la lentezza dei soccorsi, la qualità delle infrastrutture in una città in rapida crescita e la gestione del disastro da parte del governo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata