Cina, morto in incendio l'uomo che ha dato fuoco a pullman a Xiamen

Pechino (Cina), 8 giu. (LaPresse/AP) - E' morto anche lui tra le fiamme il sospetto responsabile dell'incendio di un pullman che a Xiamen, in Cina, ha ucciso 47 persone. Lo fa sapere il sito cinese del Partito comunista, Xianmen Net, citando informazioni del governo locale. Altre 34 persone sono rimaste ferite quando il veicolo ha preso fuoco su una strada sopraelevata venerdì sera nell'ora di punta. L'uomo è stato identificato dalla polizia come Chen Shuizong, dopo indagini sul luogo dell'incidente, interrogatori e analisi di prove, tra cui il dna. Chen era un abitante della città, nato nel 1954. Secondo Xianmen Net, la polizia ha trovato nella sua abitazione un biglietto su cui aveva scritto di essere infelice e di volersi uccidere, e ha appiccato il fuoco per vendetta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata