Cina, monaco tibetano si dà fuoco per protesta: il decimo nel 2011

Pechino (Cina), 26 ott. (LaPresse/AP) - Un monaco tibetano si è dato fuoco nella provincia di Sichuan, il decimo quest'anno a compiere il gesto di protesta contro il controllo della Cina sul Tibet. Lo ha fatto sapere l'organizzazione Free Tibet in una dichiarazione, spiegando che il monaco ha compiuto il gesto fuori da un monastero tibetano della prefettura di Ganzi. Nome ed età dell'uomo non sono noti, così come le sue condizioni. Da marzo sono così 10 i monaci che si sono immolati, tutti intorno ai 20 anni, cinque dei quali morti per le ustioni riportate. Nove di loro si sono dati fuoco ad Aba, città dello Sichuan teatro di molte proteste.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata