Cina, moglie politico Bo Xilai accusata di omicidio doloso

Pechino (Cina), 26 lug. (LaPresse/AP) - La moglie del politico cinese Bo Xilai è stata accusata di omicidio doloso. La notizia si apprende dall'agenzia di stampa ufficiale di Pechino Xinhua. Con Gu Kailai, questo il nome della donna, è stato accusato anche Zhang Xiaojun, inserviente della famiglia Bo. I due, secondo la procura, avrebbero avvelenato l'uomo d'affari britannico Neil Heywood, trovato morto in un hotel di Chongqing il 15 novembre del 2011. Prima che scoppiasse questo scandalo (e un altro che lo ha coinvolto), Bo Xilai era considerato uno dei più influenti e carismatici politici cinesi e un possibile candidato per il Comitato permanente del Politburo dell'Assemblea nazionale del popolo. Lo scorso 15 marzo è stato tuttavia sostituito alla carica di segretario del Partito cinese a Chongqing.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata