Cina, militari giurano fedeltà al nuovo leader del partito Xi Jinping

Pechino (Cina), 16 nov. (LaPresse/AP) - I militari cinesi hanno giurato fedeltà al nuovo leader del partito comunista Xi Jinping, confermando la "assoluta leadership" del partito, nonostante gli inviti, giunti da più parti ai vertici delle forze armate, a passare sotto il controllo del governo. L'Esercito di liberazione del popolo ha ringraziato il presidente Hu Jintao e gli altri leader uscenti per il loro impegno alla guida del Paese nell'ultimo decennio. Un ringraziamento che riflette la soddisfazione dei militari per la decisione di Hu Jintao di non mantenere la presidenza per altri due anni della commissione del partito che supervisiona le forze armate, come fece il suo predecessore Jiang Zemin, ma di cederla subito a Xi Jinping. I militari "prenderanno ordini assolutamente dal centro del partito, la commissione militare, e dal presidente della commissione Xi Jinping", si legge in un editoriale dell'organo di informazione dei militari, il quotidiano dell'Esercito di liberazione del popolo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata