Cina invia due navi pattuglia alle isole contese con il Giappone

Pechino (Cina), 11 set. (LaPresse/AP) - Due navi della Sorveglianza marina cinese stanno pattugliando le acque intorno alle isole Senkaku, al centro di una disputa territoriale fra Pechino e Tokyo, in seguito alla decisione giapponese di acquistarne alcune e affermare così il proprio controllo sull'arcipelago. Le imbarcazioni hanno raggiunto le isole in giornata, come riporta l'agenzia stampa Xinhua. La Sorveglianza marina è una forza paramilitare le cui navi sono equipaggiate solitamente con armi leggere. Xinhua riferisce che Pechino ha inviato le imbarcazioni nella zona nell'ambito di un piano d'azione per salvaguardare la sovranità cinese sulle isole. Ieri il governo cinese aveva avvertito che se Tokyo concluderà l'acquisto dei territori dagli attuali proprietà privati, il Giappone patirà delle conseguenze. L'accordo per la compravendita è stato raggiunto martedì scorso. Il Giappone detiene già il controllo dell'arcipelago, chiamato Diaoyu in cinese, ma Pechino vede l'acquisto come un ulteriore affronto alle proprie rivendicazioni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata