Cina, dirotta il bus e investe i pedoni: otto morti e 22 feriti

Un sospetto, trovato con un coltello, è stato fermato dalla polizia

Almeno otto persone sono rimaste uccise e 22 ferite quando un uomo ha dirottato un bus e ha investito una folla nell'est della Cina. Un sospetto, trovato con un coltello, è stato fermato dalla polizia, secondo quanto si apprende dall'emittente Cgtb su Twitter.

Quest'anno in Cina si sono verificati diversi episodi del genere. A novembre scorso un'auto si è lanciata su un gruppo di bambini che attraversavano la strada davanti a una scuola elementare nella provincia nordorientale di Liaoning, provocando cinque morti e 19 feriti; il conducente disse di avere "scelto le vittime in modo casuale" e pare che prima della tragedia pensasse al suicidio per problemi di famiglia.

A ottobre tre persone furono uccise da un uomo che, in fuga dopo avere compiuto un accoltellamento, si lanciò in auto contro una folla di persone e attaccò i passanti nella provincia orientale di Zhejiang. Il mese prima, a settembre, un uomo si era lanciato con un furgone sulla folla nella provincia di Hunan e attaccò poi i passanti con coltelli e vanga, provocando 11 morti e 44 feriti.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata