Cina avvolta dallo smog: voli a terra e strade chiuse a Tientsin
Situazione critica nel nord, allerta diramata anche a Pechino

Voli a tera e autostrade chiuse a Tientsin, città portuale nel nord della Cina, a causa degli alti livelli di smog. L'ufficio meteorologico comunale ha diramato stamattina un'allerta arancione, seconda per livello di gravità, per l'inquinamento dell'aria, spiegando che la densità dell'inquinamento raggiungerà il picco proprio oggi e domani. Alle 10 ora locale 35 voli risultavano in ritardo o cancellato all'aeroporto internazionale Tientsin Binhai e tutte le autostrade in ingresso e uscita dalla città, tranne una, erano già chiuse a causa della visibilità estremamente scarsa. Oltre 20 città nel nord della Cina, Pechino compresa, hanno emesso un'allerta e attivato le conseguenti misure per affrontare l'alto livello di smog che ha colpito la regione da venerdì sera. Secondo le autorità meteo, lo smog non lascerà l'area fino al 21 dicembre.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata