Cina, attacco a scuola elementare: 8 bambini morti, arrestato un uomo
Cina, attacco a scuola elementare: 8 bambini morti, arrestato un uomo

Otto bambini sono morti e altri due sono rimasti feriti in un "caso criminale in una scuola" nella Cina centrale, con un sospetto di 40 anni arrestato. Lo hanno riferito le autorità locali. L'uomo è stato arrestato dalla polizia sul posto dopo l'episodio avvenuto ieri nel villaggio di Chaoyangpo nella provincia di Hubei, secondo il governo della città di Enshi. Il governo locale sottolinea che sta facendo "ogni sforzo" per organizzare il trattamento dei feriti, inclusa la consulenza psicologica. I funzionari non hanno riferito come i bambini siano stati uccisi, ma le scuole sono state colpite da numerosi attacchi con coltelli in Cina negli ultimi anni, costringendo le autorità a rafforzare la sicurezza.

Un uomo armato di coltello aveva ucciso due persone e ne aveva ferite altre due in una scuola elementare nella provincia di Hunan centrale ad aprile. I feriti erano studenti, ma l'età dei morti non era stata rivelata all'epoca. Nell'ottobre dello scorso anno una donna aveva attaccato e ferito 14 bambini con un coltello in un asilo nella provincia sud-occidentale del Sichuan. Nell'aprile 2018, un uomo aveva ucciso nove studenti delle scuole medie mentre stavano tornando a casa in uno degli attacchi con coltello più mortali del paese negli ultimi anni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata