Cina, 9 mesi di carcere ad attivista donna che organizzò protesta

Pechino (Cina), 9 set. (LaPresse/AP) - Wang Lihong, un'attivista cinese per i diritti umani, è stata condannata a nove mesi di reclusione per aver organizzato una protesta. Lo ha riferito il figlio, spiegando che la sentenza è arrivata dopo una brevissima udienza di dieci minuti alla Corte distrettuale di Chaoyang, vicino all'aeroporto della periferia di Pechino. Wang aveva organizzato e partecipato a una manifestazione l'anno scorso davanti a un tribunale nel sud della Cina dove era in corso il processo contro tre blogger. L'attivista, condannata per aver "creato disordini", rischiava una pena massima di cinque anni di prigione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata