Cina-Usa, Trump da Xi: firmati accordi per oltre 250 miliardi di dollari
E sulla Corea del Nord: "Soluzione esiste ma bisogna agire rapidamente"

Il presidente americano Donald Trump ha invitato la Cina a fare di più sulla questione nucleare nordcoreana e ha detto che il commercio bilaterale è ingiusto nei confronti degli Stati Uniti, ma ha lodato la promessa del presidente Xi Jinping sul fatto che la Cina sarà più aperta alle imprese straniere. Sulla Corea del Nord, Trump ha dichiarato che "la Cina può risolvere questo problema in modo rapido e semplice", invitando Pechino a tagliare i legami finanziari con Pyongyang e chiedendo alla Russia di aiutarlo.

ACCORDI ECONOMICI. Trump ha parlato da Pechino dove, insieme a Xi, ha annunciato la firma di accordi fra le imprese dei due Paesi di circa 250 miliardi di dollari. Xi ha annunciato che l'economia cinese diventerà sempre più aperta e trasparente nei confronti delle imprese straniere, comprese quelle degli Stati Uniti, e ha accolto con favore la partecipazione delle aziende Usa alla sua iniziativa 'Belt and Road' per aprire nuove Vie della Seta. Trump ha sottolineato che lo squilibrio commerciale è stato causato dai suoi predecessori, non dalla Cina, e ha ripetutamente lodato Xi definendolo "un uomo molto speciale".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata