Cimiteri sovraffollati, a Gerusalemme tornano le catacombe
Ventiduemila tombe in più nei sotterranei di Gerusalemme. A causa di un sovraffollamento di richieste, tornano le catacombe ebraiche. Il complesso sotterraneo in costruzione, avrà dodici gallerie suddivise su tre piani, dove si potrà rendere omaggio ai defunti. Il progetto, che secondo le autorità verrà completato entro 6 anni, comprenderà anche un museo, a sarà accessibile a chi ne farà richiesta già a partire dal 2018. Il tunnel è stato scavato sotto il cimitero Herzl dove riposano i resti di personaggi importanti per la storia ebraica come il Premio Nobel per la Pace e Shimon Peres e il primo ministro israeliano Yitzhak Rabin.