Cile, studenti rifiutano di riprendere negoziati, avanti proteste

Santiago (Cile), 10 ott. (LaPresse/AP) - I gruppi studenteschi cileni che da cinque mesi protestano per un miglioramento nell'istruzione pubblica hanno rifiutato la proposta del presidente Sebastian Pinera di riprendere i negoziati interrotti la settimana scorsa e hanno dichiarato che non torneranno nelle aule universitarie. La decisione è stata presa ieri, durante un incontro della confederazione di 36 gruppi studenteschi che rappresentano 25 università statali. Gli studenti in protesta vogliono che il governo fornisca istruzione gratuita a tutti gli studenti, non solo ai più poveri e chiedono una riduzione dei sussidi statali per le università private, oltre che il miglioramento della qualità degli insegnamenti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata