Ciclone Mahasen minaccia 8,2 mln persone in Asia, paura in Birmania

Sittwe (Birmania), 15 mag. (LaPresse/AP) - Il ciclone Mahasen che sta attraversando l'oceano Indiano minaccia 8,2 milioni di persone sulle coste di India, Bangladesh e Birmania, nonostante ieri sia stato declassato alla categoria 1. Lo fa sapere l'Ufficio delle Nazioni unite per gli affari umanitari. L'arrivo del ciclone sulla terraferma è previsto venerdì e la maggior preoccupazione è per la Birmania, dove le forti piogge potrebbero sommergere le tendopoli che ospitano decine di migliaia di musulmani Rohingya, a seguito dalle violenze settarie dello scorso anno. Nel 2008 il sud del Paese fu devastato dal ciclone Nargis, che spazzò via interi villaggi e causò la morte di oltre 130mila persone.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata